Alla scoperta dei Tesori d'Italia Busto Arsizio e di Cina Cixi

Le Mappe dei tesori d'Italia

via dei Cacciatori 16
Arcore(Monza e Brianza)
20862

+39 039 9713126
+39 348 2311854


segreteria@tesoriditaliaecina.it

20/12/2014 Convegno: Salsomaggiore incontra la cultura Cinese

20/12/2014 Convegno: Salsomaggiore incontra la cultura Cinese

ISTITUZIONI - La Salamandra chiama, il Dragone risponde, 

grazie alle Mappe dei tesori d'Italia, Cina più vicina in vista di Expo 2015 ed oltre


 

I protagonisti del Convegno con Enzo Mari, da sx il presidente Claudio Chetta,con l'assessore Daniela Isetti, il Sindaco Filippo Fritelli, il vicepresidente di Mappe, Matteo Prandi

Salsomaggiore Terme – La Cina sempre più vicina all'Italia, grazie al convegno "LA SALAMANDRA E IL DRAGONE. LA CITTÀ DI SALSOMAGGIORE TERME INCONTRA LA CINA", organizzato dall'Associazione Nazionale "Mappe dei Tesori d'Italia" nello stupendo Palazzo dei Congressi, gremito di imprenditori italiani, ma soprattutto tanti imprenditori cinesi arrivati dal Nord Italia e da Milano in particolare ( 2 pullman da Milano). Presente anche una rappresentanza di imprenditori dell'Asse del Sempione, in rappresentanza di imprese, consorzi e distretti economici.
Ha aperto i lavori il presidente delle "Mappe dei Tesori d'Italia",  Claudio Chetta, introdotto in veste di moderatrice, dall'assessore al turismo Daniela Isetti, che ha letto i saluti di Anna Buzzi direttore generale del Ministero dei beni Culturali e del Turismo. Il presidente Chetta, ha affermato: "Oggi avviamo il percorso di valorizzazione dei territori attraverso tappe nei luoghi di eccellenze del Made in Italy, appunto Tesori d'Italia, che il mondo ci invidia. Le nostre eccellenze legate al turismo, Cultura, Ambiente, Alimentazione Salute e Benessere sono, per noi, di Mappe dei Tesori, fattori chiave di una promozione efficace verso il mondo cinese, attento da sempre al mondo italiano anche per i rapporti che ci legano e grazie alla collaborazione efficace ed efficiente del Sig. Sergio Gao, partner di Mappe e grazie al quale oggi abbiamo tanti ospiti cinesi ed italiani, in questa bella location.

E di bellezze, opportunità per Salsomaggiore , ma anche per altri tesori, ne ha parlato il Sindaco della città della "Salamandra", città scoperta dai Liguri e dai romani che già allora avevano intuito che nella valorizzazione del sale e delle terme si poteva creare benessere della comunità. "Salsomaggiore è da sempre una meta internazionale per il turismo Termale. Le nostre eccellenze sviluppate dal 1800 vogliono aprirsi al mondo della Cina offrendo opportunità in vista anche di Expo 2015: a 45 miniti siamo a Milano, luogo di Expo, ma anche a Firenze o Bologna, oppure dal mare. Altra caratteristica siamo in un luogo eccellenza di prodotti agroalimentari in linea con il tema di Expo "Nutrire il Pianeta energia per la vita" con i nostri prodotti Dop e Docg. Invitiamo gli operatori cinesi a tener conto di questi valori", cosi si è espresso il Sindaco Filippo Fritelli, nonchè presidente della Provincia di Parma. Chiamato in causa, Jin Guanchun, Direttore Ufficio di Rappresentanza IESCO in Europa (Consulente Speciale presso il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite). Il Sig. Jin ha affermato "Vi ringraziamo per l'invito, la vostra ospitalità ed abbiamo apprezzato la vostra bella cittadina arrivando. Siamo interessati a trasmettere ai nostri connazionali le particolarità della vostra città per creare occasioni più forti tra le nazioni di Italia e di Cina e rafforzare i rapporti economici tra i paesi, ed in particolare con la vostra bella cittadina in vista della manifestazione universale del 2015".


Il convegno si è sviluppato nel presentare il territorio con le sue eccellenze. Dal punto di vista artisti stico e culturale sono stati presentati i Castelli del Parmense-Reggiano, attrattiva nazionale che offre circa 20 castelli che vanno dal 1200 al 1800 con i granducati di Parma e Reggio, prima dell'Unità d'Italia a cura del presidente dei Castelli una austriaca innamorata del parmense.


E' toccato poi alla dott.ssa Timanti che ha aggiunto "Oltre ai castelli, la nostra cittadina è ricca di testimonianze antiche, reperti della civiltà ligure e romana sono visitabili al museo della città ma vogliamo segnalare anche l'arte della cucina, del buongusto coniugato al buon vino con i prosciutti doc e dop, oppure i tortelli fino ai Lambruschi oppure i Moscati per chiudere con il parmiggiamo- reggiano conosciuto e , purtroppo, imitato in tutto il mondo!" La parola agli imprenditori . Il Dott. Paolo Bucchi vice Presidente Confindustria di Reggio Emilia con delega all'internazionalizzazione dopo aver portato i saluti ha affermato "Il nostro territorio oltre ad essere conosciuto per il cibo si sta affermando anche per tutta la catena del freddo, della conservazione, del packging, della filiera del Food. Invito i nostri amici cinesi in sala a tener conto di questo fattore che aumenta la qualità e fa la differenza sui mercati mondiali".


 

Per rafforzare i rapporti tra Italia-Cina, è intervenuto l'ecclettico Sergio Gao, collaboratore e partner fondamentale di Mappe dei Tesori d'Italia che ha affermato "I rapporti tra Italia e Cina sono buoni è possono crescere ancora. Noi vogliamo invitare ancora di più amici dalla Cina per lavorare anche dopo Expo: solo per Expo arriveranno circa 1.500.000 cinesi di cui 60% imprenditori. A tal proposito abbiamo creato Incoming Expo ed abbiamo voglia di lavorare con le istituzioni di entrambi i paesi per gli scambi commerciali e culurali. Vogliamo rafforzare i rapporti con gli imprenditori. Infine vogliamo portare in Italia, personalità e Vip perché qui, e Salsomaggiore ne è un esempio, trovano unicità ed eccellenze". Prima della chiusura della interessante giornata ricca di opportunità sono intervenuti il Sig. Angelo Ou, da anni in Italia, che ha trasmesso l'importanza della conoscenza come fattorre di sviluppo e di coesione di rapporti economici e il Dott. Enzo Mari in rappresentanza di imprenditori dell'area nord di Milano, l'asse del Sempione, proprio delle Terre di ExpoTerre del FashionTerre di Laghi(Lago Maggiore, Lago D'Orta, Lago di Varese), da Rho, dove si insedierà Expo 2015 fino  a Domodossola, che ha evidenziato la necessità di fare "Vera Rete" con particolar riferimento all'accoglienza Turistica, ai servizi e non solo.( del resto Salsomaggiore è a soli 100 km dal sito espositivo di Expo, la stessa distanza tra Rho e Domo!).


Nel pomeriggio Workshop e B2B "Tesori d'Italia e Tesori di Cina verso Expo 2015" coordinato da Sergio Gao e Matteo Prandi, videpresidente di Le Mappe dei Tesori d'Italia. Un ringraziamento personale ai collaboratori di "Mappe dei tesori d'Italia" ed allo staff che hanno provveduto alla traduzione in simultanea del convegno in Cinese: la sig.ra Iolina Zhou, la sig.ra Ellen Zhou(Xiuyun) e lo stesso Sig. Sergio Gao.
Enzo Mari

Galleria fotografica
Video:
Presentazione artistico-culturale di Salsomaggiore Terme 
Intervento del Sindaco di Salsomaggiore Terme, Filippo Fritelli 
Intervento  del Presidente di "Mappe dei  Tesori D'Italia", Claudio Chetta
Introduzione dell'Assessore al Turismo di Salsomaggiore   Daniela Isetti 
Intervento del vice Presidente Confindustria di Reggio Emilia, Paolo Bucchi
Intervento del responsabile Italia-Cina per "Mappe dei Tesori d'Italia", Sergio Gao 
Intervento di Angelo Ou rappresentante dei Progetti Italia-Cina e Mappe dei Tesori